Gara Enduro Trophy Valleverde #1

Valleverde 24 marzo 2013

 

Si è aperta la stagione agonistica 2013 con il primo appuntamento racing in quel del Bike Park Valleverde, nel cuore dei Colli Berici, luogo conosciutissimo in squadra perché teatro di ben due gare e Campionato provinciale e regionale del circuito Dh Nord Est nel 2012.

Quest'anno, inaspettatamente, apre la stagione con una gara di enduro, extra federazione, molto easy nelle intenzioni, ma nei fatti combattuta come era prevedibile, perché ha visto alla partenza nomi noti della scena DH e Enduro delle squadre concorrenti. Come anticipato da ben una settimana, il meteo domenica ci ha riservato una giornata terribile, fredda e piovosissima, a dispetto di una settimana splendida e primaverile. Le iscrizioni erano in forse per tanti, ma alla fine 4 di noi si sono immolati alla missione suicida di una gara atipica. Giovanni, Giacomo, Pier e Maycol si sono ritrovati incredibilmente a partecipare ad una gara con ben un centinaio di partenti, tutti assolutamente ignari di quello che si stavano accingendo a fare, poiché a causa del meteo, su tutto regnava l'incertezza, non si sapeva neppure quante e quali fossero le PS da fare. Finalmente verso le 10, visto che (in teoria) si poteva partire quando si voleva e durante la consegna delle tabelle era stata data conferma per le PS1 e 2, per scaldarsi i nostri quattro partivano per la PS1 e …. tutti gli altri dietro a seguire! La prima ps, che doveva durare circa due minuti, veniva però accorciata dagli organizzatori, portandola si e no a 50 secondi. Cronaca della PS1? Partenza,curva a DX , SX DX dritto, curva a DX rettilineo sassoso per 50 metri. Fine ! L'allegra mandria si spostava quindi verso la PS2, e anche a causa del ritmo in salita imposto da Giacomo e dagli altri amici del Dirty + Reunion, i nostri arrivavano alla partenza con pauroso anticipo, portando l'attesa a quasi un’ora, sotto la pioggia e una temperatura che si spostava paurosamente verso i 3-4 gradi. Ritardo causato non solo dal meteo, ma anche dal casino fatto dagli organizzatori, sia per la necessità di spostare l’attrezzatura per il cronometraggio ovviamente dopo la fine della PS1, sia perché pare che ad alcuni avessero detto (poi) che non serviva più fare PS1, con il risultato che alcuni (tra cui i…vincitori?...) arrivavano belli asciutti in macchina, pronti per una vera e propria manche di dh…mah…. Comunque una attesa gioviale, allegra e scanzonata. e nessun nervosismo, in pratica 100 amici che si son ritrovati soprattutto con la voglia di spassarsela con l’attività sportiva preferita. Alla fine, arrivava anche il buon Gigi in quad con tenda e crono, 1-2-3 partenza e via. Nulla da dire , una bellissima PS , assolutamente inedita e sconosciuta a noi quattro, una bella zona guidata e una paio di zone tecniche sia per conformazione del terreno che per la sua pericolosità da bagnato. In ottica “racing”, certo averla provata prima sarebbe stato meglio... Ma la forza era grande in noi! Peccato che al termine della PS il Gaspa si trovava con ben due gomme forate. Ma sorprendentemente anche il Gio e il Pier nella stessa sitazione. Pure il Maycol. Un caso ? No! A parte il fatto che qualcuno aveva nascosto una lama di ferro con saldati dei chiodi da 5 cm… sicuramente tante spine sparse sul percorso, e (si dice) qualche altro chiodo/puntina…mah. Fatto sta che alla fine non si contavano le forature anche per gli altri. Per finire, la direzione, che dapprima aveva proposto di non fare la PS3 ( quella da Dh) per poter fare due volte la PS2 appena fatta, decideva di terminare la gara con un’unica manche di PS2, e di rendere nulla la PS1! Morale: ci siamo bagnati, ghiacciati, surgelati, infangati, bucato n ruote , per fare 4 minuti di gara. Ma chissenefrega , ci siamo divertiti e abbiamo portato a casa una prestazione con tempi di tutto rispetto, considerato che non avevamo provato il percorso e c’era pure “traffico” di altri biker da passare durante la manche… contro gente che vive li e che avrà provato decine di volte il percorso, e che conoscendolo poi si sono messi tutti a partire per primi, di meglio era impossibile. Per finire bigoi con l'anara, pane e grissini a volontà, caffè e gelato e al ritorno dormita colossale. Per la cronaca: 13mo gaspa, 22 giobiker, 34 maycol 35 pier, su 85 arrivati, buona parte dei quali con le prove fatte il sabato…. Per nulla male, considerato anche che si tratta di una classifica unica senza distinzione nelle classiche categorie x età!

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information